Franco Franchi, la Sicilia che ride!

Francesco Benenato, meglio conosciuto col nome d’arte di Franco Franchi, nacque a Palermo il 18 settembre 1928 e insieme a Ciccio Ingrassia ha formato una tra le coppie più famose dello spettacolo italiano.

Di famiglia poverissima, sin da ragazzo andò a fare diversi lavori senza trovare molta fortuna. Grazie, però, ad una comicità innata e ad una impressionante mimica facciale, venne notato da Salvatore Polara, un musicista napoletano, che nel 1945 lo inserì nel suo gruppo musicale. Successivamente, fece l’esperienza di lavorare in circo ma durò poco a causa di problemi con la legge e dell’impellente servizio militare obbligatorio.

Al suo ritorno in Sicilia, riprese a fare l’attore e conobbe la futura moglie, Irene Gallina, dalla quale ebbe due figli: Maria Letizia e Massimo.

All’inizio degli anni cinquanta la vita di Franchi ebbe una svolta. Incontrò, infatti, un distinto signore, attore di professione, di nome Francesco Ingrassia detto Ciccio. Questo casuale e fortuito incontro diede vita a quella che venne definita la ‘coppia d’oro del cinema italiano’ visto gli incassi altissimi e il grande successo di pubblico. Realizzarono insieme 132 film, ben 22 solo nel 1964!

Quella tra Franco e Ciccio, però, non fu una relazione solo di successi e guadagni ma è noto che spesso ebbero delle furiosi liti dove Ciccio accusava Franco di essere megalomane, mentre Franco rimproverava al compagno una certa arroganza. Il momento di maggior crisi fra i due si ebbe tra la fine degli anni sessanta e l’inizio degli anni settanta. Anche nei periodi di lontananza, sia Ciccio che Franco, continuarono a lavorare al cinema in film fortunati e molto seguiti dal pubblico.

Negli anni ottanta, Franco Franchi cambiò completamente registro: ridusse notevolmente la sua presenza al cinema e volle impegnarsi in film drammatici o “di alto livello intellettuale”. In più, cominciò a lavorare in Fininvest dove, insieme a Ciccio, fecero alcuni programmi condotti totalmente da loro e non solo  comparsate.

Nel 1989, Franco Franchi fu raggiunto da avviso di garanzia con accuse gravi e, da quel momento, cominciò un lento declino personale. Nel 1992 fu colto da un attacco cardiaco e, ormai stanco e malato di cirrosi epatica, si presentò per l’ultima volta sul palco congedandosi e chiedendo un ultimo applauso.

Franco Franchi morì il 9 dicembre 1992 a Roma e al suo funerale parteciparono migliaia di persone, solo una piccola parte di tutto quel pubblico che gli volle veramente bene. Riposa nel Cimitero di Santa Maria dei Rotoli a Palermo. Il 10 dicembre 2012 la città di Palermo, a venti anni dalla morte di Franco Franchi e nel 90º anno della nascita di Ciccio Ingrassia, ha intitolato al duo comico palermitano la piazzetta sita alle spalle del Teatro Biondo, proprio lì,  dove i due giovani attori siculi mossero i primi passi della loro straordinaria carriera.