La romantica storia di Sicilia

La storia della Sicilia è racchiusa nel suo nome che potrebbe derivare da diverse evoluzioni. Infatti, potrebbe essere la conseguenza dell’unione delle due voci greche sik (fico) ed elaia (ulivo), che identificano la fertilità della terra siciliana, oppure, potrebbe derivare dalla voce italica ‘sica’, che significa falce, o dal popolo dei Siculi che l’abitarono migliaia di anni fa.

O ancora (perché no!!!) potrebbe essere vera la leggenda della bellissima principessa di nome Sicilia, il cui destino inizialmente non fu molto clemente.

La leggenda racconta che per scongiurare il pericolo che la povera giovane potesse finire nelle fauci dell’ingordo Greco-levante, non appena compì quindici anni, il padre e la madre la misero in una barchetta in balia delle onde. Dopo tre mesi, quando ormai la povera Sicilia aveva finito le provviste, la barchetta si arenò su una spiaggia meravigliosa piena di fiori e di frutti ma assolutamente deserta e solitaria.

A quel punto Sicilia cominciò a piangere disperata sino a quando spuntò, accanto a lei, un bellissimo giovane che la confortò e le offrì il suo amore. Le raccontò che tutti gli abitanti erano morti a causa di una terribile malattia e che il destino voleva che fossero proprio loro due a ripopolare quella terra, determinando una nuova razza: l’isola si sarebbe chiamata col nome della donna che l’avrebbe ripopolata. Ecco perché, l’isola a tre punte, crocevia di tutte le generazioni della storia dell’uomo a noi conosciuta, la ricordano con questo nome: Sicilia !!!

Ovviamente quella raccontata è una leggenda ma se c’è una cosa che la Sicilia ci insegna ogni giorno è ‘che nulla è certamente vero e nulla è sicuramente sbagliato’ … chissà com’è andata in realtà, in fondo a noi non cambia niente non ci riguarda e pensarci troppo sono solo ‘camurrie’!!!