Autunno … Zafferana e Floresta festeggiano l’Etna e i Nebrodi

Siamo in pieno Autunno, quasi alla fine del mese di Ottobre uno dei più suggestivi di tutto l’anno: le temperature scendono, i colori si imbruniscono e il cibo siciliano dell’entroterra abbonda nelle sagre di fine settimana.

Tra le varie feste distribuite un po’ ovunque, ce ne sono due in particolare che raccontano perfettamente i territori di appartenenza, votati alla produzione di eccellenze senza pari: l’Etna e i Nebrodi. Ambedue queste realtà geografiche, sono caratterizzate per avere dei Parchi molto importanti per la tutela e la difesa delle peculiarità di questi territori, instillando un senso di appartenenza ed identificazione crescente.

Sua Maestà L’Etna, e tutto il territorio che gli sta attorno, si identifica nella storica (40° Edizione) Ottobrata Zafferanese dove, anche quest’anno, si sono susseguiti (quindi anche il prossimo week-end) sagre, di volta in volta, con un tema diverso. I protagonisti di ogni domenica a Zafferana Etnea sono stati i prodotti tipici della terra e i loro derivati. Il visitatore attratto dalla gastronomia tipica siciliana può apprezzare pertanto l’uva, il vino, la mostarda, il miele, le mele, la frutta di stagione, i funghi porcini dell’Etna, l’olio, le olive e le conserve sott’olio.

Dopo la Sagra dell’Uva, del Miele, delle buonissime Mele dell’Etna e dei Funghi, tocca alle Castagne a farla da padrona con primi, dolci e secondi fatti esclusivamente con le castagne etnee per un tour gastronomico che soddisferà, anche, i palati più esigenti.

Ma, come vi dicevamo, anche sui Monti Nebrodi si danno da fare!!!

Per tutto il mese di Ottobre si sono susseguite le sagre di Ottobrando a Floresta che è una manifestazione dedicata ai prodotti tipici e al folclore del comune messinese, il più alto della Sicilia (1.275 metri sul livello del mare) immerso nei Nebrodi. Tutte le domeniche di ottobre, c’è stata e ci sarà, ormai per l’ultimo week-end, la classica carrellata di sagre e prodotti tipici conditi con arte, cultura, spettacoli e stand gastronomici.

Ma quest’ultimo fine settimana vi assicuriamo che sarà speciale: infatti, ci sarà la Sagra della famosa Provola di Floresta, regina dei prodotti tipici locali che rappresenta, ancora oggi, il valore dei tradizionali metodi artigianali portati ad un livello d’eccellenza da secoli di collaudata e immutata esperienza. Il suo inconfondibile aspetto, dalla crosta sottile e di un bel colore giallo paglierino, tende al giallo ambrato con il protrarsi della stagionatura celando una pasta morbida e compatta. Dal sapore dolce e delicato tende ad un marcato piccante con l’avanzare del periodo di maturazione. E’ proprio un peccato non gustarla!

Quindi, credete di esservi persi qualcosa? Assolutamente no … avete quest’ultimo week-end per recuperare e per gustare l’ultimo appuntamento con l’Autunno su Etna e Nebrodi: il gusto della Sicilia vi accompagnerà per un anno intero!