Bontà nostrana: pasta ‘ncasciata alla siciliana

Foto SiV
Foto SiV

La ricetta della Pasta ‘ncasciata alla siciliana ci permette di portare in tavola un piatto unico della cucina tradizionale messinese realizzato con ingredienti semplici come caciocavallo, carne tritata e melanzane.

Conosciuta in tutta Italia grazie alla dettagliata descrizione che Camilleri ne fa nei suoi racconti (in quanto amata dal Commissario Montalbano) la Pasta ‘ncasciata alla siciliana è una delizia gustata in tutto lo stivale.

Vi diamo una dritta basilare per fare una Pasta ‘ncasciata alla siciliana ad hoc: utilizzate sempre qualunque tipo di pasta “corta” ma bandite la pasta fresca all’uovo poiché difficilmente può reggere la cottura al forno.

Ma perché si chiama così? La denominazione si deve all’antico metodo di cottura che prevedeva che la casseruola, nella quale la pasta veniva cotta, era posta su brace ardente e ricoperta interamente da questa, appunto ‘ncasçio.

Tante le varianti …. con i broccoli, i cavolfiori, con gli anellini: ogni zona vanta la propria versione.

Ingredienti per 6 persone:

  • 500 gr di maccheroni
  • 250 gr di caciocavallo (o mozzarella)
  • 100 gr di parmigiano reggiano
  • 2 foglie di basilico q.b.
  • olio q.b.
  • 2 melanzane medie
  • 500 gr di carne trita di vitello
  • salsa di pomodoro
  • cipolla tritata q.b.
  • sale q.b.

Procedimento:

Si inizia col tagliare le melanzane a cubetti non molto piccoli e si mettono sotto sale per un’ora. Successivamente, lavate i cubetti di melanzane per bene in modo da togliere il sale. Versate in una padella abbondante olio, necessario a friggere le melanzane e fatele cuocere fino a doratura.

Iniziate quindi a preparare il sugo facendo rosolare nell’olio la carne trita in una pentola. Unite poi la salsa, la cipolla sbucciata e tritata finemente, il sale e 2 foglie di basilico fresco e lasciate cuocere a fuoco lento per almeno un’ora. Successivamente, all’interno di un’altra pentola capiente, lasciate bollire l’acqua per la pasta.

Mettete quindi a cuocere la pasta che, per la buona riuscita del piatto, dovrà rimanere necessariamente molto al dente. Scolate la pasta e mettetela in una pentola, aggiungete ora la salsa, le melanzane e il caciocavallo tagliato a dadini e lasciate cuocere tutto a fuoco lentissimo, mescolando e aiutando il formaggio a sciogliersi per bene.

Terminata questa prima cottura, trasferite il composto in una teglia e cospargete con abbondante parmigiano reggiano. Lasciate cuocere in forno per 15 minuti a 180° e successivamente servite il tutto molto caldo!

Buon appetito!!!