Dolci di Pasqua … i “Pumpini” di San Fratello!

pumpini

Il nome è scandaloso ma, in realtà, non è altro che un ottimo biscotto pasquale…. stiamo parlando, ovviamente, degli ormai famigerati “Pumpini di San Fratello”!!!

Certo, entrare al forno e sentirsi dire da una graziosa e simpatica signora “prego, si accomodi … sto facendo i pumpini, noi siamo specializzati” crea ovviamente un po’ di disagio ma, alla fine, capisci di cosa si parla e francamente, a quel punto, ti senti pure un po’ sciocco per avere avuto quel risolino ….

Inoltre, l’orgogliosa comunità sanfratellana, merita sicuramente rispetto! Infatti, in questo paese dell’entroterra nebroideo, ci sono molte particolarità e, all’infuori dei suddetti biscotti, si può ricordare il caratteristico dialetto gallo-italico e, sempre per il periodo pasquale, la famosa Festa dei Giudei (ne abbiamo parlato qui: https://www.siciliainvetrina.it/tra-fede-e-tradizione-i-giudei-di-san-fratello/)

A questo punto, dopo tutte queste chiacchiere, vediamo come fare questi benedetti Pumpini:

Ingredienti per 6 persone:

  • 1 Kg di farina mista (semola e doppio zero)
  • 100 g di sugna
  • 250 g di lievito madre
  • 100 g di zucchero
  • 3 cucchiai di semi di anice o finocchio
  • Acqua q.b.

Preparazione:

Impastare la farina mista con la sugna, il lievito e il resto degli ingredienti suddetti e lasciare riposare l’impasto ottenuto per 15 minuti. Dopo, prendere pezzi di impasto e fare dei biscotti a forma di “S” o a treccia e lasciare lievitare per una notte, coperti da un panno di lana.

L’indomani, cuocere in forno a 180 g per 15 minuti circa e subito dopo, belli caldi, mangiarli … a quel punto, riderete solo per il buon sapore!!!