I 5 luoghi dove trascorrere Ferragosto in Sicilia

foto di pjt56@gmx.net
foto di pjt56@gmx.net

Ferragosto è alle porte e comincia la solita ricerca di dove trascorrere il giorno che rappresenta, per eccellenza, l’Estate e le Ferie!

In Sicilia, nonostante l’isola sia conosciuta soprattutto per le sue coste, c’è la tradizione per il 15 Agosto di non vivere solo il mare ma anche la collina, i boschi e i luoghi storici.

E allora, vediamo assieme i 5 luoghi siciliani dove trascorrere Ferragosto in Sicilia:

  • Mondello è la spiaggia simbolo di una città e della “Sicilia on the beach” che piace così tanto. Il suo mare cristallino, la veduta di tutta la Conca d’Oro, Santa Rosalia che veglia dall’alto e quel sapore di pasta a forno ad anelletti, pane ca’ meusa, panelle e arancine … stare a Mondello per Ferragosto non è una vacanza qualunque, ma un salto nella palermitanità più intrinseca e autentica.
  • Parco dei Nebrodi è pieno di boschi e di laghi, con vette che sfiorano i 2.000 metri come Montesoro e ti danno la sensazione di non essere in Sicilia. Eppure, l’Isola offre pure questa opportunità che, soprattutto i cittadini nebroidei, usufruiscono per il 15 Agosto con a seguito quintali di carne (maialino nero) da cucinare alla brace in mezzo ad una natura selvaggia e ad una frescura incredibile…. puro relax !
  • Vara Festa dell’Assunta e i Giganti sono l’assieme delle manifestazioni che si alternano per Ferragosto e nei giorni antecedenti a Messina, in cui si esalta la fede per la Madonna da parte della comunità e il ricordo di Mata e Grifone (i Giganti) che il mito li considera i fondatori della Città dello Stretto. Quest’ultimi vengono portati per le vie tra il 10 e il 14 agosto e poi lasciati esposti difronte al Municipio, mentre, la processione della Vara della Madonna Assunta si svolge proprio il 15 Agosto. La Vara è una costruzione piramidale, particolarmente ornata e ricca di vezzi dove, nel punto più alto, viene esposta la Vergine Maria acclamata dal popolo in festa.
  • Etna e Alcantara sono due luoghi assaliti a Ferragosto, soprattutto, dagli amanti delle escursioni. Trekking nella vegetazione dei pendii etnei, col quad nei sentieri più impervi e ancora da battere e, infine, catapultati nell’Alcantara tra rafting e bagni di acqua freschissima e rivitalizzante …. Sport, Natura e Avventura!
  • Piazza Armerina è il luogo giusto per chi ama un Ferragosto all’insegna della cultura. Per l’occasione resteranno aperti, dalle 9 alle 18, la Villa Romana del Casale e il Parco archeologico di Morgantina ad Aidone. Mentre la sera del 14, la vigilia, sempre a Piazza Armerina ci sarà la conclusione del Palio dei Normanni, una delle rievocazioni storiche più importanti di tutta l’isola con oltre seicento figuranti, nel ricordo del Conte Ruggero e delle sue gesta in terra sicula.

Dovunque andiate e ovunque siate, anche a Ferragosto, la Sicilia e i siciliani vi daranno motivo di vivere, mangiare e bere nel migliore sei modi …. perché questa terra, che strega da millenni chiunque la visiti, non potrà fare altro che lasciare un ottimo ricordo, ancora una volta, a residenti e turisti !!!