Sanremo 2020 parla siciliano!

Tutto pronto per la 70esima edizione del Festival di Sanremo che, anche quest’anno, attirerà l’attenzione del grande pubblico nazionale.

Il Festival della Canzone Italiana, in onda sulla Rai dal 4 all’8 febbraio 2020, sarà condotto e diretto artisticamente da Amedeo Umberto Rita Sebastiani, meglio conosciuto come Amadeus, conduttore, esperto di musica e storico dj, che vanta origini siciliane: nato a Ravenna nel 1962 ma, il padre Corrado, è palermitano di nascita.

Amadeus ha sempre parlato pubblicamente del suo “sangue siciliano”, della sua sentita vicinanza alla nostra terra ed ha dimostrato parecchie volte di sapersi ben districare col nostro dialetto.

Assieme ad Amadeus, altro siciliano che calcherà il prestigioso Teatro Ariston, sarà uno degli show-man più noti del Bel Paese …. parliamo del mitico Rosario Fiorello che, anche se il suo ruolo non è stato del tutto definito, sembra che sarà una sorta di fantasista che entrerà ed uscirà dal Festival con la sua riconosciuta simpatia e bravura.

Invece, passando ai cantanti (i cosiddetti Big) ci saranno due siciliani di tutto rispetto che porteranno alto le doti canore della Trinacria….

Ci riferiamo ad Alberto Urso, giovane tenore messinese, conosciuto dal grande pubblico per le sue apparizioni televisive (una tra queste, ha vinto una edizione di “Amici di Maria De Filippi”) e la ormai nota, ed ascoltatissima, Levante natia di Caltagirone e poi trasferitasi al Nord ma estremamente legata alla nostra isola: è proprio dell’estate 2019, la bellissima “Lo Stretto Necessario” cantata assieme a Carmen Consoli dove rivive, con nostalgia, le sue estati siciliane.

Insomma, anche quest’anno, tanta Sicilia a Sanremo segno di un fervore artistico tipico degli isolani che li accompagna ovunque andranno!!!